Soggiorno Vegan-Friendly sul Lago di Garda: L’Hotel Gabry a Riva del Garda

di Irene

Riva del Garda, situata sulla riva settentrionale del Lago di Garda, è una destinazione perfetta per chi cerca una vacanza rilassante e rigenerante. Incastonata tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, Riva del Garda è la punta di diamante del Garda Trentino, ideale per gli amanti degli sport acquatici come vela, windsurf, canoa, kayak, SUP.

Qui, durante il mio soggiorno, ho scoperto un vero gioiello per i viaggiatori vegani: l’Hotel Gabry. Questo accogliente hotel a meno di cinque minuti a piedi dal lago non solo offre un’ospitalità calorosa, ma si distingue anche per la sua attenzione alle esigenze alimentari e di benessere dei suoi ospiti.

Se sei un viaggiatore vegano, l’Hotel Gabry è la scelta perfetta per il tuo soggiorno. 

Tra l’altro, quest’anno, l’Hotel Gabry celebra il suo 50° anniversario, una testimonianza della sua solida storia familiare e della sua lungimirante visione orientata alla sostenibilità e al benessere. 

Ma adesso permettetemi di raccontarvi perché questo hotel è diventato uno dei miei  rifugi vegan-friendly preferiti.

La colazione vegan-friendly

Uno dei punti di forza dell’Hotel Gabry è senza dubbio la colazione. Una delle prime cose che noterete infatti al vostro arrivo all’Hotel Gabry è l’incredibile varietà della proposta vegana a colazione.

Ogni mattina, il buffet offre una selezione di prodotti freschi e sani, tra cui frutta di stagione, yogurt di soia, porridge, muesli, cereali e deliziosi dolci, torte e pasticceria vegan fatta in casa. Potrete gustare anche succhi freschi e bevande vegetali, come latte di mandorla, soia e avena, marmellate di produzione locale e una nocciolata davvero deliziosa. Ma anche molte proposte salate, tra cui affettati vegetali, pizza fatta in casa, verdure, quiche vegan, farinata e tofu strapazzato.

Una delle cose più interessanti è il cambio di paradigma che all’Hotel Gabry di Riva del Garda hanno deciso di mettere in atto.

L’Hotel Gabry a Riva del Garda ha adottato, in modo molto inclusivo, il sistema opposto a quello “comune” perché la colazione è quasi tutta vegana, con opzioni non vegane che vengono opportunamente segnalate come tali. Tutti i prodotti ed i piatti proposti sono vegani, ammesso che non sia indicato diversamente. Un cambio di prospettiva che mette in evidenza la visione lungimirante della direzione.

La maggior parte della proposta vegana è preparata in casa; qui la cura e la dedizione nel preparare una colazione che soddisfi tutti i gusti e le esigenze alimentari sono evidenti e contribuiscono a iniziare la giornata con energia e positività.

Le camere

Luminose e dal design essenziale, le camere sono spaziose e arredate con mobili artigianali in legno da selvicoltura controllata. Standard, superior e deluxe, alcune hanno anche il balcone con vista sul Lago di Garda o sulle montagne circostanti.

Ogni piano dell’hotel prende il nome da una pianta del Lago di Garda, a cui si ispira nello stile e nelle rifiniture, e le sue camere sono dipinte in una specifica tonalità che segue i principi della cromoterapia.

Un’oasi di benessere e consapevolezza

Oltre all’ottima colazione e all’attenzione all’eco-sostenibilità, un altro aspetto dell’hotel Gabry che ho veramente molto apprezzato è la filosofia volta al benessere e alla consapevolezza.

Al mattino è possibile partecipare alle lezioni gratuite di yoga armonico, una pratica che unisce movimenti fluidi, respirazione consapevole e meditazione.

Un punto di forza è la presenza di Massimiliano Lausi, terapista molto competente, empatico e professionale, che esegue su prenotazione massaggi e trattamenti speciali come il monocorda, un’esperienza unica che combina suoni e vibrazioni per un relax profondo.

Inoltre, l’hotel dispone di sale benessere ad uso privato ed esclusivo, ideali per chi cerca un momento di tranquillità e privacy. Tre piccole oasi in cui rilassarsi con sauna finlandese, bagno turco e vasca idromassaggio.

E non dimentichiamo la splendida piscina esterna immersa nel verde, con una vista mozzafiato sulle montagne circostanti: un luogo perfetto per rilassarsi e godere della natura.

Il costante impegno verso il benessere olistico rende l’Hotel Gabry una scelta ideale per chi cerca una pausa rigenerante in armonia con i propri valori vegani. Dopo una giornata di esplorazioni o attività all’aperto, non c’è niente di meglio che rilassarsi nelle aree benessere dell’Hotel Gabry.

Alla scoperta di Riva del Garda e dei dintorni

Gli ospiti dell’hotel possono anche usufruire del servizio di noleggio biciclette, sia tradizionali che elettriche, per esplorare comodamente la splendida zona circostante e il lungolago.

A pochissimi minuti in auto dall’hotel potrete raggiungere la Cascata del Varone, che scende dentro ad una grotta scavata nella roccia dalla forza dell’acqua.

Consiglio inoltre di raggiungere – tramite una bella camminata o l’ascensore panoramico – il Bastione, uno dei simboli di Riva del Garda, da cui si può godere di una meravigliosa vista sul lago e sulla città.

Una volta arrivati, proprio a fianco del Bastione potrete fare una sosta presso il Bastione Lounge & Restaurant, che ha anche alcune proposte vegetariane e vegane, con una vista mozzafiato.

L’hotel Gabry aderisce inoltre al programma Garda Guest Card, offrendo ai proprio clienti vari vantaggi, tra cui uno sconto speciale sui traghetti giornalieri Lago Nord (Riva-Torbole-Limone-Malcesine, bici inclusa) e l’accesso gratuito andata e ritorno all’ascensore panoramico del Bastione.

Dove mangiare vegan sul Lago di Garda

Il venerdì sera l’Hotel Gabry offre per i propri ospiti un gustoso apericena vegan-friendly.

Oltre a ciò, nei dintorni dell’hotel ci sono varie proposte vegan e vegan-friendly. Si trova infatti proprio a Riva del Garda l‘unico ristorante vegano sul Lago di Garda. E’ Officina Verde (Località San Giacomo, 6), che propone una cucina vegetale creativa, con proposte gourmet.

Altre proposte vegan-friendly a Riva del Garda si possono trovare a Villa Aranci (Viale Rovereto, 25), ristorante-pizzeria con alcune opzioni vegan tra cui spaghetto ai tre pomodori, cartoccio di seitan cotto al forno con verdure, hummus di ceci e vari contorni e a Taste Of India (all’interno del centro commerciale Blue Garden, in Viale Rovereto) che ha alcune proposte vegane ben indicate tra cui chana masala, polpettine di zucchine e verdure saltate in padella.

Ad Arco, a dieci minuti da Riva del Garda, si trovano Bioessere, Café & Bistrot biologico vegetariano e vegano, e la Piccola Osteria Bianchin, il primo bàcaro veneziano in Trentino che ha in menu varie opzioni vegane.

Di questi ed altri indirizzi vegan-friendly sul Lago di Garda ho scritto in questo articolo.

L’Hotel Gabry di Riva del Garda rappresenta un vero e proprio rifugio per chi cerca un soggiorno vegan-friendly. Con una colazione deliziosa e variegata, uno spazio benessere rilassante, la piscina esterna immersa nel verde, camere confortevoli e varie opzioni vegane nei dintorni, questo hotel è la scelta ideale per una vacanza all’insegna del benessere e del rispetto per l’ambiente.


Hotel Gabry – Per info su prezzi e disponibilità potete cliccare qui


Ti potrebbe interessare